Delibera ARERA 581/2017 Impianti di microgenerazione

La deliberazione ARERA n.581/2017, al fine di attuare il decreto ministeriale 16 marzo 2017, integra il TICA in particolare con le seguenti definizioni:

  • impianto di microcogenerazione è un impianto di microcogenerazione ad alto rendimento ovvero un impianto di microcogenerazione alimentato da fonti rinnovabili avente tutte le seguenti caratteristiche:
    • realizzato presso clienti finali già dotati di punti di prelievo attivi in bassa o media tensione;
    • avente potenza non superiore a quella già disponibile in prelievo;
    • alimentato da biomasse, biogas, bioliquidi ovvero da gas metano o GPL;
    • per il quale sia contestualmente richiesto l’accesso al regime dello scambio sul posto;
    • ove ricadente nell’ambito di applicazione del Codice dei beni e delle attività culturali di cui al decreto legislativo 42/04, non determini alterazione dello stato dei luoghi e dell’aspetto esteriore degli edifici;
    • avente capacità di generazione inferiore a 50 kWe;
    • caratterizzato da assenza di ulteriori impianti di produzione sullo stesso punto di connessione.”
  • decreto ministeriale 16 marzo 2017 è il decreto del Ministro dello Sviluppo Economico 16 marzo 2017 recante “Approvazione dei modelli unici per la realizzazione, la connessione e l’esercizio di impianti di microcogenerazione ad alto rendimento e di microcogenerazione alimentati da fonti rinnovabili”;

Deval, al fine di applicare correttamente la normativa in vigore, chiede di inviare le richieste di nuove connessioni di impianti di microgenerazione  utilizzando il Modello Unico al seguente indirizzo PEC:

produttori@pec.devalspa.it