Società di vendita

Tariffe di distribuzione

Tariffe annuali in vigore dal 1° gennaio 2021
Dal 1° luglio 2007 a seguito della liberalizzazione del mercato dell’energia, tutti i clienti finali possono scegliere il proprio fornitore sul mercato libero, come previsto dal D.L. 73/2007 ("Misure urgenti per l’attuazione di disposizioni comunitarie in materia di liberalizzazione dei mercati dell’energia").
L’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) con le Delibere 564/2020, 565/2020 e 566/2020 ha aggiornato per il 2021 le tariffe obbligatorie a copertura dei costi dei servizi di distribuzione, misura e trasmissione. 

Le tariffe riportate in questa sezione:

  • includono le componenti relative ai servizi di Trasmissione, Distribuzione e Misura applicate ai clienti finali;
  • non comprendono:
    • il prezzo dell’energia trasportata, ossia le componenti tariffarie previste dal Testo Integrato della Vendita (TIV) di competenza degli esercenti la Vendita  con cui viene stipulato il contratto di fornitura (Esercente il servizio di Maggior Tutela, Esercente il servizio di Salvaguardia territorialmente competente, Venditore sul Mercato libero);
    • le componenti ASOS, ARIM e UC, stabilite sempre nel Testo Integrato dei servizi di Trasmissione e Distribuzione dell’energia elettrica (TIT), a copertura degli oneri generali afferenti al sistema elettrico (quali ad esempio costi di ricerca, costi per l'incentivazione dell'utilizzo di fonti energetiche rinnovabili, ecc.), aggiornate trimestralmente dall'Autorità. Queste componenti sono riversate dal Distributore alla Cassa per i Servizi Energetici e Ambientali (CSEA)  e al Gestore dei Servizi Energetici (GSE). Per maggiori informazioni si rimanda al sito dell'Autorità.
    • gli addebiti per insufficiente fattore di potenza (energia reattiva);
    • le imposte.

 In caso di eventuale difformità, prevalgono le tariffe di cui alle Delibere citate pubblicate sul sito dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA).